Licia Colò, i granchi e il carnista

Licia Colò, i granchi e il carnista

Qualche giorno fa Licia Colò ha pubblicato un video in cui denunciava l’aver trovato granchi vivi in una confezione di plastica dentro un supermercato. Ha documentato un fatto illegale oltre che immorale visto che è vietato tenere animali vivi nei banchi perché ovviamente per loro è una tortura. Esistono degli escamotage alla legge ma il fatto non cambia. Alla fine Licia Colò ha comprato quei granchi e li ha liberati.

Adesso è uscito qualche articolo che deride Licia Colò perché il gesto potrebbe portare “danni inestimabili” all’ecosistema se i granchi non sono alloctoni. E ovviamente questi articoli sono stati ripresi e ripubblicati da una valanga di veganofoboci per dimostrare quanto siano stupidi gli “animalari”.
Ma come diventano tutti pignoli quando si può ridicolizzare qualcuno mostra sensibilità verso gli animali! Intanto nessuno degli espertoni (figuriamoci chi ha condiviso la notizia) sa se quelli erano granchi autoctoni o no quindi si pontifica su un’illazione. Magari Licia Colò sapeva che quei granchi non erano un problema per quell’ecosistema, ma ovviamente non importa, così come non importa l’illecito e la sofferenza di quegli animali, figuriamoci, passa tutto in secondo piano e si grida alla “possibile strage animale” che avrebbe potuto causare quel gesto.

Non condivido il gesto della Colò, lo trovo in un certo senso ipocrita e non efficace perché ci sono mille altri modi di agire per tutelare gli animali e l’ambiente, ma può esistere cosa più grottesca di sentirla criticare dagli onnivori? Secondo me se c’è qualcuno di ridicolo è chi non si occupa mai dell’ambiente e degli animali, ma vedendo qualcuno che se ne occupa non vede l’ora di metterlo alla gogna tra l’altro usando la stessa “tutela dell’ambiente” come argomentazione, lo stesso ambiente che cessa di essere una preoccupazione davanti alla bistecchina e l’apocalisse ecologica-ambientale che causa il consumo di carne e derivati senza contare che la loro “strage di animali” è continua, sistematica e senza senso.
Patetici!

 

Roba difficile, eh? – PODCAST n.14

Una delle cose più interessanti in questo periodo è stato il divieto d’ingresso negli USA da parte di cittadini di alcuni paesi, divieto posto in essere dal neoeletto Donald Trump. E ancora più interessante è stato guardare le reazioni a questo divieto. Mai come adesso siamo di fronte all’evidente dicotomia di una società paralizzata davanti […]

L’autore dell’autorità – PODCAST n.13

  Si dice di solito che in una democrazia il governo sia la rappresentazione della volontà popolare espressa attraverso il voto e quindi la delega. Praticamente deleghiamo a pochi individui il diritto di governarci in nostra vece e questo processo affonda le sue solide radici nel diritto. La fonte dell’autorità del governo deriva dal popolo. […]

Trump, l’interruzione del TTIP e altre favole

TTIP, ovvero il pericolosissimo accordo commerciale che gli Stati Uniti hanno negoziato a lungo con Canada e Unione Europea. Trump ha finalmente apposto la sua firma perché venisse fermato? No. Quel trattato era già fallito. Quella che Trump ha firmato è l’uscita dal TPP, un altro accordo commerciale che NON riguarda l’Europa e che a […]

Buon Martirio

Oggi è il giorno di S. Stefano, protomartire cattolico, ovvero il primo ad aver dato la vita per difendere il vangelo di Gesù. Mi sembra la data ideale per ricordare anche i martiri della Crociata Albigese: nel XII Secolo 10’000 uomini armati (alcune fonti dicono anche 50’000) hanno sterminato i Catari nel sud della Francia. […]

Non per scadere nel complottismo (Deviance Project) [VIDEO]

by Deviance Project Prima di guardare il video qui sotto, consigliamo vivamente di leggere integralmente il presente articolo. Questo video è una raccolta molto parziale e generale di dichiarazioni fatte da importanti esponenti ufficiali ed autorevoli della politica, dell’economia, del giornalismo, della medicina, ecc. Queste stesse dichiarazioni fatte da perfetti sconosciuti sarebbero facilmente etichettate come […]

Xylella, gasdotto e referendum: questione di civiltà

Nel video che vi linko di seguito Casini rivela in una trasmissione televisiva che il gasdotto TAP (un enorme progetto per la costruzione di un gasdotto che trasporterà gas naturale dalla regione del Mar Caspio in Europa https://www.tap-ag.it/) arriva fino a Melendugno in Puglia dove, per la sua realizzazione, c’è un contenzioso per abbattere 200 […]

Una pacifica tribù globale grazie alla tecnologia

scritto in collaborazione con Chiara Lyn Una delle più comuni critiche che si fanno alla vita degli uomini preistorici o non civilizzati è quella delle faide tribali. Anche se ci sarebbe molto da scrivere in proposito e verificare quante di queste faide siano endemiche e inerenti a quelle società, e quante in realtà siano state innescate […]