“Cerchio o ellisse?” E’ morto.

Cerchio o ellisse è morto. Il mio secondo video più visto se n’è andato. Il motivo è che ho commesso una gravissima infrazione del copyright, ovvero ho usato per ben 36 secondi un loop che all’epoca era scaricabile copyright-free da diversi siti e ancora oggi presente su decine di canali YouTube, ma che evidentemente per YouTube risulta legalmente di proprietà della società che ha inviato il reclamo contro il mio video. 
Grazie a questo reclamo non mi hanno vietato la monetizzazione del video come spesso capita, non mi hanno messo pubblicità loro come altrettanto spesso capita, non mi hanno bloccato il video in alcuni paesi come più sfortunatamente capita. No, nonostante io abbia contestato il reclamo e fornito la prova che questo loop video era scaricabile da alcuni siti, per quei 36 secondi (su 8 minuti di video) mi hanno bloccato il video in tutti i paesi e ciao alle sue +100mila visualizzazioni (e questo perché alla fine ho ritirato la contestazione, altrimenti lo avrebbero direttamente cancellato e io mi sarei beccato una segnalazione sull’intero canale).
Ma io non mi lamento: immagino che l’utilizzo sconsiderato, pirata e truffaldino di quei 36 secondi di quel loop (scaricato come copyright-free e attualmente presente su decine di canali) avrebbero messo in ginocchio il presunto detentore del copyright ovvero la Amuse.inc, una società giapponese con circa 430 dipendenti e un fatturato di 400 milioni di euro all’anno. Perciò sono contento di dover fare a meno del mio video per rendere giustizia alla loro proprietà intellettuale. Sono contento che esistano meccanismi così sofisticati e precisi, ma soprattutto equi e umani. 
Grazie. Grazie a tutti.

Spirito di gatto

D’un gatto sonnambulo era lo spirito. Passò lieve sul balcone. Difficile dire quanto più lieve di un gatto vivo. Lo sguardo era vivente, presente, profondo. Lui sapeva. E non se ne curava. Difficile dire se conoscenza e distacco fossero prerogative della morte o della felinità. Notte su notte. Il buio l’attraversava tanto quanto la luce, […]

La famiglia… naturale!

La PROCREAZIONE è una questione NATURALE, infatti gli esseri umani come gli altri animali, da sempre, per procreare hanno avuto bisogno di maschio e femmina. La FAMIGLIA è una questione CULTURALE, infatti ogni civiltà della storia umana, così come ogni specie animale, ne ha avuto una concezione diversa. Il MATRIMONIO è un istituto GIURIDICO che […]

Idiocene conclamato

Per fortuna abbiamo anche l’opinione del versante complottaro sullo sciopero per il clima riassumibile con: “vi fanno preoccupare per l’ambiente quando il vero problema è chi stampa la nostra moneta.” La cosa ridicola è che lo fanno avvertendo che vi stanno facendo perdere tempo con lotte inutili che sono comode al potere. Capito? Ve lo […]

Forse hai un problema

Ehi, tu, Marxista? Di sinistra? Antiautoritario? Anarchico? (e aggiungo io) Antispecista? Forse hai un problema. Il problema è questo: non c’è modo di organizzare un sistema tecno industriale basato sulla libertà degli individui e sul volontarismo, tanto meno sul rispetto dell’ambiente o delle altre specie. Punto. Il Marxismo ad esempio, che è una delle filosofie […]

Homo Faber

Fonte: Critica Radicale Stefano Boni, Professore di Antropologia Culturale e Politica presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, nel suo libro Homo Comfort, traccia una linea di demarcazione netta tra la comodità alla quale l’uomo moderno si è abbandonato acriticamente e l’Homo Faber, ossia l’uomo artigiano, che crea per se ciò di cui necessita. La […]

Il mito della comunità scientifica

Invocare la cosiddetta comunità scientifica è diventato un mantra moderno molto usato, non solo in ambito scientifico e giornalistico, ma anche tra la gente comune. L’idea alla base è che ci sia questo organo collegiale che vigila sulla giustezza delle scoperte scientifiche fino ad arrivare a coprire con la sua benefica influenza anche scelte politiche. […]