Black Sea (Mare Nero) – Performance by Alfredo Meschi



Secondo l’OIM, l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, non meno di 40.000 persone hanno perduto la vita nelle loro disperate fughe verso un mondo migliore. La pelle dell’artivista Alfredo Meschi, è coperta da 40.000 tatuaggi. Oggi le sue croci diventano un memoriale per ognuna di queste vittime, con una performance che inizia nelle acque di questo cimitero liquido che è diventato il Mediterraneo. Questa performance è stata ispirata dal video: https://youtu.be/ttcexzSN0-g

Comments

comments