Vetro Appannato

i ricordi diventan forme immonde ingiustificate eccole là bestie affamate cospiratrici e sanguinarie voi bramate il sangue, da me, che ve l’ho sempre concesso vi nascondete dietro al vetro appannato dal tempo distorto e sciolto dall’attrito degli anni piovuti lì dietro potete truccarvi diventare i miei mostri disgraziati vi gettate orrendi su di me per […]

ero io

credo sarà il pallore a distinguermi un pallore morale, dall’io che ero ricordando leggerò le sue gesta come si legge d’un eroe mitologico resto incredulo ed affascinato per poco, finché non mi ci metto vicino e il pallore m’abbaglia disegna netta la silhouette della persona che non sono più com’era forte, com’era puro… ora solo […]