chi sei?

pillole di me che mi obbligo a sopportare…
 
non posso prescindere dagli innumerevoli difetti e limiti
che m’inducono ad indugiare, a rendermi conto
di quanto inadatto io sia
per i miei sogni d’una normale e modesta gloria
di un pane quotidiano con ingredienti a norma
"come lo preferisce?"… come vuole, purchè non al veleno
 
sapresti conviviere con una persona così?
anch’io comincio ad avere parecchi dubbi
 
però sono davvero sicuro
di cominciare a scrivere, a disegnare
alla sola domanda "chi sei?"
ti scruto, fin dentro le ossa
da una fotografia che mi dai
e più la guardo, più sorrido malinconico
facendo la lista dei perchè
di una cosa mai successa
 
sono così sicuro che potrei sbagliarmi…
ma questo condividere
ha un sapore che non posso ignorare
non posso, non voglio e quindi
non costruisco nulla che non sia
solo continuare a vedere chi sei
se vuoi faccio davvero la lista dei perchè
anche se so che non ne hai bisogno
sarai anche tu la prefazione di un libro mai scritto
ma immaginato così bene e così tante volte
da saperlo a memoria
 
in fondo voglio continuare a guardare…