In ricchezza e povertà

E’ choccante pensare che, se qualcuno proponesse un limite massimo allo stipendio o al capitale accumulabile da un individuo o un’impresa, la maggioranza delle persone sarebbe inorridita e giudicherebbe una legge simile come comunista e liberticida. Eppure queste stesse persone, all’occasione, sembrano essere così turbate dalla povertà dilaniante in cui versano i 3/5 del mondo.
Credo sia la dimostrazione di come un modello sociale dominante possa creare una dissociazione mentale tanto profonda da arrivare a difendere uno dei cardini del modello stesso anche quando questo è evidentemente una delle cause della criminale e omicida povertà altrui.