dove sei futuro incerto?

non voglio scrivere. voglio dire. dire di me a me. in silenzio. in contemplazione. d’un tratto gli spazi incolmabili diventano colpe, come fosse non concessa la distanza, la diversità, l’incompatibilità. essere inusuali non aiuta: le soluzioni esistono solo per le cose già viste, già fatte e risolte. ci sono catene che legano così sottilmente da […]

olografia caotica

un oblio indiscusso e fitto. intricato, caotico. fatto di oggetti perfettamente nitidi, cristallini. è una giungla di opinioni, visioni personali. al microscopio si vedono scuse, pareri, fantasie, paranoie. una pioggia di laser che cade su un pattern di interferenza e crea la giungla olografica di una realtà replicata in infiniti modi che divergono tra loro […]